A2C - Consulenza tecnica specialistica News Ambientali La pianta simbolo della lotta ai cambiamenti climatici: la Paulownia
La pianta simbolo della lotta ai cambiamenti climatici: la Paulownia
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 
News Qualità dell'aria

Paulownia-5-150x205Se dovessimo premiare la pianta che da il miglior contributo alla lotta ai cambiamenti climatici, quale sceglieremmo? La risposta è la semplice: la Paulownia. Il motivo è perché è il maggior assorbitori di CO2 atmosferica. Inoltre, è l'albero che ha la crescita più rapida. Tutte caratteristiche davvero interessanti sotto il profilo ambientale ed ecologico. Ma andiamo per gradi.

 

La Paulownia è un genere di piante che comprende 12 specie, con un altezza tra i 3 e i 15 metri e fioriture molto belle e appariscenti. Sono alberi usati sin dall'antichità per abbellire parchi e giardini pubblici, ma oggi sono diventati famosi per altri motivi. La Paulownia è l'albero che assorbe più CO2: fino a 10 volte la quantità assorbita da altri alberi. Cioè parliamo di 1200 tonnellate/anno, che corrispondono alle emissioni di un'auto che percorre 100.000 Km. Detto in termini semplici rende l'aria in città più "pulita" e aiuta a ridurre l'effetto serra. Inoltre, la sua crescita rapida la rende ottima anche per i programmi di riforestazione e per assestare i suoli a rischio frana. La crescita rapida la rende anche un'ottima fonte di legno: il suo legname è leggero ma molto resistente, tanto da fargli guadagnare il nome di "legno-alluminio".

 

Paulownia-4

Questo legno si utilizza per realizzare imballaggi, mobili e strumenti musicali. Infine dagli scarti si ottiene un pellet con un elevato potere calorifico. Per giunta i suoi fiori sono molto apprezzati dalle api e con il loro nettare arrivano a produrre fino a 5 quintali di miele per ettaro. E le foglie, invece, vengono usate come foraggio.
Ovviamente non è tutto oro quello che luccica. Bisogna stare attenti ad alcuni rischi che derivano da un uso smodato o poco trasparente di queste piante. Innanzitutto, la crescita rapida può portare ad un'eccessiva sostituzione di altre specie presenti nei nostri boschi. Nel caso di colture ad uso industriale ciò non costituisce un problema particolare, ma potrebbe esserlo nel caso di riforestazioni.

Paulownia-1

Ad ogni modo, in Italia ci sono varie associazioni e movimenti che da anni stanno diffondendo l'uso di questa pianta eccezionale.
Soprattutto nelle nostre città possono dare un contributo notevole per abbellire, ridurre i gas serra, affrescare le città d'estate e migliorare la qualità dell'aria.


Si ringrazia il Dott. Luigi Rescigno per il supporto scientifico.

 

 

Ultimo aggiornamento Lunedì 11 Settembre 2023 10:01