A2C - Consulenza tecnica specialistica Consulenza Qualità EN 1090-1
Certificazione EN 1090-1 per elementi strutturali di carpenteria metallica
Consulenza

TravaturaDal 01/07/2014 è obbligatoria la Norma EN 1090 per l'immissione sul mercato degli elementi strutturali in acciaio e alluminio. Pertanto, per i produttori di carpenteria metallica non varrà più l'attestazione di avvenuta dichiarazione dell'attività di Centro di Trasformazione di carpenteria metallica.

La Direttiva Europea 89/106/CEE (Direttiva Prodotti da Costruzione-CPD) ha introdotto in tutta Europa l'obbligo di Marcatura CE per la produzione e commercializzazione di ogni materiale da costruzione ovvero di quei materiali destinati ad essere incorporati o installati in maniera definitiva nel Costruito. La Norma Armonizzata EN 1090-1: "Esecuzione di strutture di acciaio e di alluminio. Parte 1: Requisiti per la valutazione di conformità dei componenti strutturali" attiene alla valutazione della conformità del controllo della produzione in fabbrica dei componenti strutturali in acciaio e alluminio e si rivolge alle aziende che immettono sul mercato prodotti metallici strutturali. Il campo di applicazione della EN 1090-1 comprende i trasformatori di componenti in acciaio e in alluminio utilizzati in diversi tipi di opere:

  • capannoni,
  • intelaiature per edifici residenziali o uffici,
  • ponti in acciaio e calcestruzzo,
  • viadotti,
  • tralicci,
  • stadi,
  • grandi spazi espositivi.

 

Che cos'è la EN 1090? E quali obblighi impone? E per chi?

Intanto, iniziamo col dire che con EN 1090 si intende un insieme di norme tecniche per l'esecuzione di strutture in acciaio o alluminio.

  • La PARTE PRIMA, riguarda la "Valutazione dei requisiti di conformità dei componenti strutturali".
  • La PARTE SECONDA, contiene i "requisiti tecnici per le strutture in acciaio".
  • La PARTE TERZA, contiene invece i "Requisiti tecnici per le strutture in alluminio".
  • Per elementi strutturali in acciaio e alluminio FORMATI A FREDDO, per particolari applicazioni, ci sono le PARTI QUARTA e QUINTA.

Innanzitutto, è bene sapere che dal primo Luglio 2014 è diventata OBBLIGATORIA la marcatura CE in conformità alla EN 1090. Senza questa marcatura non è possibile immettere sul mercato elementi strutturali in acciaio e alluminio all'interno dello Spazio Economico Europeo.
TraviCiò si deve al fatto che il Regolamento Europeo Prodotti da Costruzione (CPR), di cui lascio il link in descrizione, prevede che la marcatura CE sia applicabile SOLO a quei prodotti che:

  1. Siano conformi all'allegato ZA di una norma armonizzata;
  2. Siano conformi al Benestare Tecnico Europeo.

La EN 1090 è una norma armonizzata, e la marcatura CE deve avvenire secondo le sue indicazioni.
Il campo di applicazione di questa norma è molto vasto, perché si applica a tutti i MATERIALI STRUTTURALI in acciaio e alluminio, i kit, e i componenti in acciaio usati nelle strutture acciaio-calcestruzzo.
Quindi parliamo di capannoni, tetti, scale, intelaiature per edifici residenziali o uffici, ponti in acciaio o calcestruzzo armato, tralicci, pensiline ecc.
E si applica SIA ai componenti prodotti in serie e sia non in serie, kit inclusi.
Sono esclusi invece i controsoffitti, i binari ferroviari e in genere tutto ciò che ai fini di legge non conta come STRUTTURALE o è esplicitamente demandato ad altre norme.
Pertanto dal primo Luglio 2014, i produttori, e cioè le officine di produzione di carpenteria metallica, non devono più richiedere o aggiornare l'attestato rilasciato dal Servizio Tecnico Centrale del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici. Al suo posto, come già detto, ogni prodotto dovrà esibire la marcatura CE in conformità con la EN 1090 e dovrà essere accompagnato dalla DoP, una dichiarazione di prestazione redatta dal fabbricante, che può essere anche in formato digitale.
Per poter fare ciò, il Fabbricante deve implementare un Sistema di Controllo della Produzione in Fabbrica (FPC) ed effettuare Prove in conformità alla EN 1090. Ovviamente FPC e le Prove devono essere certificate da un Organismo Notificato terzo e indipendente.
Gli obblighi per il Fabbricante e l'Organismo Notificato sono schematizzati nell'Allegato ZA della norma. Qui è possibile vedere uno specchietto di riepilogo.
La certificazione ISO 9001 non è obbligatoria ai fini della certificazione EN 1090, però aiuta molto l'azienda ad implementare FPC.

 

Saldature

Un aspetto molto importante della EN 1090 è l'enfasi posta sui processi di SALDATURA. La saldatura deve essere svolta da SALDATORI QUALIFICATI e con PROCEDIMENTI qualificati. La qualifica per saldatori e operatori di saldatura si ottiene con appositi patentini:

  • EN 9606 - patentino per saldatori manuali;
  • EN 13585 - patentino per brasatura;
  • EN 14732 - patentino per operatore di saldatura automatizzata o robotizzata.

Inoltre, è obbligatorio nominare un Coordinatore della Saldatura (Welding Coordinator) in accordo alla EN 14731. Ciascun PROCESSO DI SALDATURA (WPS) adottato va certificato mediante EN 15614 (WPQR). Nel loro insieme, i processi di saldatura devono essere gestiti mediante un Sistema di Gestione del Processo di Saldatura (Welding quality management system) in conformità alla EN 3834. 

1090

Classi di esecuzione

Ad ogni modo, ciascun prodotto afferisce a una CLASSE DI ESECUZIONE (EXC). Ne esistono 4 e per ciascuna sono previsti requisiti e prestazioni via via più stringenti.

La meno restrittiva è la EXC1 mentre la più restrittiva è la EXC4.
La EXC4, infatti, riguarda le grandi opere di ingegneria civile.

Con l'edizione aggiornata al 2018 della EN 1090, la scelta delle Classi spetta al PROGETTISTA mediante l'Eurocodice 3.
Ci sono due possibilità:

  1. le specifiche sono fornite dal Fabbricante - MPCS.
  2. le specifiche sono fornite dal Committente - PPCS.

1090

Il Fabbricante, in base agli elementi strutturali che produce, deve decidere per quale classe di esecuzione intende ottenere la certificazione necessaria per apporre il marchio CE sui propri prodotti. Non è una scelta banale, perché le Classi influenzano anche i processi di saldatura da adottare e di conseguenza anche il Sistema di Gestione del Processo di Saldatura. Infine, le informazioni e i dati tecnici da fornire con la Marcatura CE e nella DoP sono indicati nell'Allegato ZA della norma.  La certificazione UNI EN 1090 è una certificazione obbligatoria a partire dal luglio 2014 per tutti i produttori di componenti strutturali in acciaio e alluminio immessi sul mercato come prodotto da costruzione. 

 

Di cosa si tratta

Gli elementi possono essere utilizzati direttamente nelle opere o essere incorporati nelle stesse dopo essere stati assemblati. La norma si applica alle produzione in serie e non. Per differenziare i requisiti tecnici a seconda della complessità dei componenti la norma introduce 4 classi di esecuzione: dalla classe 1 per le opere cosiddette semplici, con rischi moderati legati a eventuali collassi o fallimenti, fino alla classe 4, che si riferisce a strutture particolarmente complesse con importanti implicazioni riguardo la sicurezza.

DurometroQuindi il Fabbricante è tenuto ad implementare un Sistema di Controllo del Processo di Produzione di Fabbrica (FPC) e ad effettuare Prove in conformità alla Norma Armonizzata di riferimento. La conformità di tale sistema di controllo (Factory Production Control) deve essere poi certificata da un Organismo Notificato. Al termine di questo percorso, il Fabbricante può apporre sul prodotto la Marcatura CE.
La base della Marcatura CE ai sensi della Norma EN 1090-1 è quindi costituita da:

  • Una Dichiarazione di Prestazione redatta dal Fabbricante.
  • Un Certificato di Conformità del Controllo di Produzione in Fabbrica emesso dall'Organismo Notificato.

 

L'Allegato ZA.2 alla Norma EN 1090-1 stabilisce l'iter di Certificazione:

  • Il Fabbricante implementa un Sistema di Controllo della Produzione di Fabbrica (FPC), ovvero una sistematica azione di controllo interno permanente della propria produzione che comprende anche lo svolgimento di Prove Iniziali di Tipo (ITT/ITC) e ulteriori prove su campioni di prodotto secondo un programma di prove definito;
  • L'Organismo Notificato, a seguito di un'attività di Ispezione Iniziale e Verifica dell'FPC, certifica che quanto implementato e prodotto sia conforme agli Standard cogenti ed emette un Certificato di Conformità del Controllo della Produzione in Fabbrica.
  • A seguito della Certificazione di conformità, il Fabbricante emette e sottoscrive una Dichiarazione di Prestazione che, assieme al Certificato, costituisce la base per l'apposizione della marcatura CE.
  • Il Fabbricante può apporre il Marchio CE sui propri prodotti e commercializzarli.
  • Durante il periodo di validità della certificazione, l'Organismo di Certificazione svolge Verifiche di Sorveglianza finalizzate al controllo del mantenimento del sistema.

Supporto AcciaioParticolare attenzione viene data al processo di saldatura. La qualità del processo di saldatura deve essere valutata da un Organismo di Parte Terza e l'Allegato B della EN 1090-1 e § 7 della parte-2 o -3 della EN 1090 specifica come dimostrare questa conformità, ovvero attraverso:

  • Un sistema di gestione del processo saldatura in accordo alla UNI EN ISO 3834;
  • La Qualifica dei Procedimenti di Saldatura, dei Saldatori e degli Operatori.

Il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, ha recentemente chiarito che il fabbricante di elementi di carpenteria metallica per uso strutturale, qualora in possesso di marcatura CE per tali prodotti sulla base della EN 1090-1, non necessita dell'attestato di deposito della documentazione quale Centro di trasformazione di carpenteria metallica, rilasciato ai sensi dei paragrafi 11.3.4.10 e 11.3.1.7 delle NTC08.  Inoltre, il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici ricorda che rimane l'obbligo del Direttore dei Lavori, in fase di accettazione, di:

  • Curva Trazioneverificare la conformità di quanto riportato nella documentazione di qualificazione o marcatura CE (Dichiarazione di Prestazione), con i requisiti richiesti dal decreto 14 gennaio 2008 edc (eventualmente, se superiori) dello specifico progetto;
  • controllare che la documentazione di qualificazione o la marcatura CE facciano riferimento agli effettivi componenti pervenuti in cantiere, assicurandosi quindi, nei limiti delle proprie competenze, dell'effettiva rintracciabilità dei prodotti;
  • effettuare le previste prove di accettazione.

 

TraliccioPer facilità di consultazione si riporta di seguito trascrizione dell'elenco degli elementi coperti dalla EN 1090:
"
List of items not covered by EN 1090:2009+A1:2011
The following list is a non-exhaustive list of items not covered by EN 1090:2009+A1:2011. It is limited to the items on which there is CEN consensus:

  • Aluminium and aluminium alloys – Structural products for construction works according to EN 15088
  • Bearings and steel components used in bearings according to EN 1337
  • Blind rivets
  • Cabinets for cables and power supply installations
  • Cables, ropes and wires
  • Castings
  • Circulation fixtures except sign gantry and cantilevers
  • Cladding kits according to ETAG 034
  • Cold formed steel tubes according to EN 10219-1
  • Components for suspended ceilings
  • Curtain walling according to EN 13830
  • Doors
  • Expansion joints for road bridges according to ETAG 032
  • External blinds according to EN 13561
  • Non structural fences and railings
  • Fasteners glued to wooden structure
  • Fastening plates and other cast into concrete fasteners not covered by design codes
  • Flagpoles
  • Forgings
  • Foundation bolts, column shoes
  • Free-standing steel chimneys according to EN 13084-7
  • Fully supported metal sheet for roofing, cladding and lining according to EN 14783
  • Gates
  • Hangers and brackets for masonry according to EN 845-1
  • Hot finished steel tubes according to EN 10210-1
  • Hot rolled steel flat products and sections according to EN 10025-1
  • Industrial, commercial and garage doors and gates – without fire resistance or smoke control according to EN 13241-1
  • Lightning columns according to EN 40-5
  • Lintels for masonry according to EN 845-2
  • Masonry anchors according to EN 845-1
  • Metal anchors for use in concrete according to ETAG 001
  • Metal anchors for use in masonry according to ETAG 029
  • Metal chimneys according to EN 1856-1
  • Metal frame building kits according to ETAG 025
  • Metal framing components for plasterboard according to EN 14195
  • Metal liners according to EN 1856-2
  • Noise barriers (except their steel frame components) according to EN 14388
  • Non-pre-loadable bolts according to EN 15048
  • Ornamentations
  • Pedestrian door sets, industrial, commercial, garage doors and openable windows - Product standard, performance characteristics - Fire resistance and/or smoke control characteristics according prEN 16034
  • Piles if non-fabricated
  • Pipelines and pipes
  • Powder actuated fasteners Prefabricated building units according to ETAG 023
  • Prefabricated stair kits according to ETAG 008
  • Prefabricated steel and stainless steel wire rope systems with end connectors
  • Prefabricated tension rod systems with fork end connectors
  • Pre-loadable bolts according to EN 14399-1
  • Pressure vessels not incl. the supporting structure
  • Rails or sleepers for railway systems
  • Reinforcing steel for concrete or masonry
  • Road parapets, crash barriers, crash cushions according to EN 1317-5
  • Roof safety products incl. roof ladders and walkways
  • Scaffoldings
  • Sculptures (Metal Art)
  • Self-drilling and self-tapping screws
  • Self-supporting insulating panels (sandwich panels) according to EN 14509
  • Self-supporting metal sheets for roofing, cladding and lining according to EN 14782 used in structural class III as defined in EN 1993-1-3 and EN 1999-1-4.
  • Sheet piling according to prEN 10248-1 and prEN 10249-1
  • Shutters according to EN 13659
  • Stainless steel strip according to EN 10088-4
  • Stainless steel bars, rods, wire, sections according to EN 10088-5
  • Steel and aluminium components and elements produced on work site
  • Steel and aluminium stairs, walkways and fences forming integral part of a machine
  • Steel beams for composite steel concrete structures not covered by design codes
  • Steel casting for structural use according to EN 10340
  • Steels for quenching and tempering for construction purposes according to EN 10343
  • Steel lintels according to EN 845-2
  • Structural components for the moving parts of cranes
  • Structural components for offshore structures
  • Structural metal faced sandwich panels
  • Tanks - Workshop fabricated steel tanks according to EN 12285-2
  • Traditional craft type and non-structural components (e. g. blacksmith making weather cocks, letter boxes, bicycle racks, fences)
  • Traffic sign supports according to EN 12899-1
  • Timber connectors according to EN 14545
  • Timber dowel–type fasteners according to EN 14592.

".

 

 

 

Cosa offrono i tecnici dell’A2C

A2CI tecnici dell'A2C offrono il loro supporto di consulenza per far certificare i trasformatori di carpenteria metallica secondo la Norma EN 1090-1.

L'iter dell'intervento si esplica, solitamente, nelle seguenti fasi:

  • sopralluogo preliminare per l'inquadramento della classe di appartenenza e per lo sviluppo di una analisi di fattibilità con i costi di certificazione; 
  • la redazione ed implementazione congiunta di un Sistema di Controllo della Produzione di Fabbrica (FPC), e la gestione delle prove di Tipo ITT/ITC e su campioni di prodotto secondo un programma definito;
  • l'assistenza durante l'attività di Ispezione Iniziale e Verifica dell'FPC dell'Ente di Certificazione;
  • la predisposizione dei modelli di Dichiarazione di Prestazione che, assieme al Certificato, costituisce la base per l'apposizione della marcatura CE;
  • l'assistenza periodica per la verifica dell'implementazione del sistema di gestione e durante le Verifiche di Sorveglianza periodiche dell'Ente di Certificazione.

Il costo di questo servizio è variabile a seconda della grandezza dell'attività, della presenza dell'attività di saldatura, e delle varietà di prodotti.

Il presente servizio è attivo in provincia di Salerno e Avellino.

 
Contattaci per avere ulteriori informazioni:   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Il presente servizio è riferito ad impianti situati nei seguenti comuni: Salerno, Cava de' Tirreni, Battipaglia, Scafati, Nocera Inferiore, Eboli, Pagani, Angri, Sarno, Pontecagnano Faiano, Nocera Superiore, Capaccio, Mercato San Severino, Agropoli, Baronissi, Campagna, Castel San Giorgio, Fisciano, Bellizzi, Sala Consilina, Montecorvino Rovella, Giffoni Valle Piana, Pellezzano, Siano, San Valentino Torio, San Marzano sul Sarno, Montecorvino Pugliano, Roccapiemonte, Sant'Egidio del Monte Albino, Vallo della Lucania, Vietri sul Mare, Teggiano, Castellabate, Roccadaspide, Camerota, Sapri, Altavilla Silentina, Olevano sul Tusciano, San Cipriano Picentino, Montesano sulla Marcellana, Albanella, Ascea, Maiori, Bracigliano, Padula, Buccino, Giffoni Sei Casali, Amalfi, Polla, Sassano, Centola, Casal Velino, San Gregorio Magno, Palomonte, Tramonti, Serre, Positano, Oliveto Citra, San Giovanni a Piro, Colliano, Contursi Terme, Sicignano degli Alburni, Vibonati, Santa Marina, Pisciotta, Acerno, Caggiano, Minori, Sant'Arsenio, Sanza, Castel San Lorenzo, San Mango Piemonte, Buonabitacolo, Castelnuovo Cilento, Corbara, Montecorice, Ceraso, Ravello, Pollica, Auletta, Atena Lucana, Cetara, Postiglione, Ogliastro Cilento, Novi Velia, Torre Orsaia, Praiano, Salento, Montano Antilia, Caselle in Pittari, Celle di Bulgheria, Moio della Civitella, Castelcivita, Torchiara, Perdifumo, Valva, San Rufo, Laurino, San Pietro al Tanagro, Trentinara, Rofrano, Monte San Giacomo, Roccagloriosa, Aquara, Calvanico, Omignano, Scala, Laviano, Piaggine, Casaletto Spartano, Sessa Cilento, Gioi, Castiglione del Genovesi, Felitto, Torraca, Futani, Cicerale, Giungano, Ricigliano, Casalbuono, Petina, Orria, Laureana Cilento, Lustra, Alfano, Cannalonga, Perito, Ispani, San Mauro Cilento, Prignano Cilento, Stio, Atrani, Controne, Rutino, Laurito, Bellosguardo, Roscigno, Furore, Stella Cilento, Magliano Vetere, Ottati, Conca dei Marini, Morigerati, Sant'Angelo a Fasanella, Pertosa, San Mauro La Bruca, Corleto Monforte, Castelnuovo di Conza, Salvitelle, Cuccaro Vetere, Sacco, Monteforte Cilento, Tortorella, Santomenna, Campora, Romagnano al Monte, Serramezzana, Valle dell'Angelo, Avellino, Ariano Irpino, Monteforte Irpino, Mercogliano, Solofra, Atripalda, Montoro Inferiore, Cervinara, Montoro Superiore, Grottaminarda, Mirabella Eclano, Montella, Avella, Serino, Lioni, Montemiletto, Forino, Mugnano del Cardinale, Calitri, Baiano, San Martino Valle Caudina, Sant'Angelo dei Lombardi, Nusco, Altavilla Irpina, Volturara Irpina, Bisaccia, Frigento, Aiello del Sabato, Montecalvo Irpino, Sperone, Pratola Serra, Gesualdo, Rotondi, Lauro, Caposele, Montefalcione, Fontanarosa, Bagnoli Irpino, Manocalzati, Sturno, Flumeri, Montemarano, Sirignano, Contrada, Prata di Principato Ultra, Vallata, Lacedonia, Paternopoli, San Michele di Serino, Venticano, Cesinali, Calabritto, Bonito, Taurasi, Pietradefusi, Quindici, Capriglia Irpina, Chiusano di San Domenico, Roccabascerana, Montefredane, Torella dei Lombardi, Santo Stefano del Sole, Castelfranci, Andretta, Grottolella, Melito Irpino, Quadrelle, Ospedaletto d'Alpinolo, Casalbore, Domicella, Pago del Vallo di Lauro, Aquilonia, Guardia Lombardi, Villanova del Battista, San Sossio Baronia, Marzano di Nola, Castelvetere sul Calore, Moschiano, Sant'Andrea di Conza, Summonte, Lapio, Taurano, San Potito Ultra, Teora, Pietrastornina, Carife, Santa Lucia di Serino, Conza della Campania, Santa Paolina, Montefusco, Torre Le Nocelle, Vallesaccarda, Morra De Sanctis, Scampitella, Luogosano, Zungoli, San Mango sul Calore, Savignano Irpino, Castel Baronia, Candida, Trevico, Cassano Irpino, Villamaina, Tufo, Rocca San Felice, Sant'Angelo all'Esca, Senerchia, Monteverde, San Nicola Baronia, Salza Irpina, Greci, Sant'Angelo a Scala, Parolise, Sorbo Serpico, Torrioni, Chianche, Montaguto, Cairano, Petruro Irpino.

 

Concludo con una frase di Confucio:

"Spezzasi l'acciaio, per duro che sia; ciò che pare il più solidamente stabilito, spesso torna il più facile a distruggere". 

 

Ultimo aggiornamento Martedì 29 Giugno 2021 21:03
 

E' possibile lasciare un commento effettuando il login