A2C - Consulenza tecnica specialistica Altre News Modulo di accordo di riservatezza
Modulo di accordo di riservatezza
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 
Altre News

Documento

Nella Libreria Tecnica A2C è disponibile, ad un costo simbolico, un modello di Accordo di Riservatezza. Tale documento è un contratto attraverso il quale le parti decidono di non svelare le informazioni indicate dall'accordo. Il modulo è utile per chi ha l'esigenza di garantire la riservatezza di informazioni industriali oppure in ambito dell'erogazione di una consulenza da parte di un professionista.

Esso crea una relazione confidenziale tra le parti al fine di proteggere qualsiasi tipo di segreto industriale, salvaguardando informazioni commerciali non pubbliche. Tale accordo designa quali siano le informazioni confidenziali e con esso le parti si impegnano a mantenerle segrete, pena la violazione dell'accordo stesso e il decorso di specifiche clausole penali in esso contenute. Gli accordi di riservatezza possono essere mutui (ciò entrambe le parti sono limitate nell'uso del materiale ricevuto) o possono limitare una sola delle parti.

A15R-3Occupandoci da 10 anni di Ricerca e Sviluppo per aziende, abbiamo maturato esperienza nella gestione della riservatezza delle informazioni e abbiamo sviluppato una nostra modulistica a riguardo. Abbiamo deciso di rendere disponibile a tutti, ad un costo simbolico, il modulo di accordo bilaterale di riservatezza. Per facilitare la compilazione il documento è redatto in formato .doc in modo che tutti possano personalizzarlo liberamente e senza vincoli, tramite il Word.

Il beneficio principale è di mantenere segrete e quindi proteggere le informazioni che le parti contrattuali hanno interesse a mantenere segrete e che, se divulgate, potrebbero danneggiare gli interessi di una o di entrambe. La firma di un accordo di riservatezza fa nascere un obbligo di protezione delle informazioni condivise. Per questo motivo, chi lascia trapelare informazioni riservate dovrà risarcire il danno causato alla controparte.

Si può ricorrere ad un patto di non divulgazione:

  • prima dell’interazione, quindi nella fase di trattativa con un potenziale partner in vista di un possibile sviluppo di un nuovo servizio o prodotto o tecnologia;
  • durante l’interazione, nella fase di esecuzione di un contratto, quando un’impresa, ad esempio, ha necessità di far sviluppare ad un professionista o a un dipendente lo sviluppo di una invenzione che ha un potenziale impatto economico e che inizialmente non si prevedeva.

L'esempio tipico di utilizzo è quando un professionista (ad esempio un ingegnere, un fisico, un informatico) debba sviluppare presso una azienda una macchina innovativa, un processo sperimentale o un software rivoluzionario e che sia necessario tutelare:

  • l'azienda, affinchè non si divulghino i suoi dati riservati; ad esempio inerenti il particolare processo produttivo o il suo contributo allo sviluppo dell'idea;
  • il professionista, affinchè non si divulghino in corso d'opera informazioni sulla macchina, o sul processo o sul software, prima che venga effettuato eventualmente il deposito a tutela della proprietà intellettuale.

In generale un accordo di riservatezza (in inglese NDA - Non Disclosure Agreement) può essere:

  • unilaterale: Una parte detiene le informazioni riservate e deve necessariamente condividerle con l’altra parte per la realizzazione del progetto comune. Un esempio di patto unilaterale è l’accordo tra dipendenti e datore di lavoro; in questo caso solo i primi sarebbero tenuti all’obbligo di riservatezza e il datore di lavoro detiene il know-how.
  • bilaterali: Tutte e due le parti detengono informazioni confidenziali, che devono rivelare all’altra parte per la realizzazione del progetto comune. Ciascuna parte ha l’onere di non divulgare le informazioni dell’altra parte.

 

A15R-4

Nel caso in esame di questo documento abbiamo deciso di proporre l'accordo bilaterale, poichè è la casistica più diffusa; in quanto nello sviluppo di una idea/servizio/processo/prodotto è spesso necessario che sia il professionista e sia l'azienda condividano informazioni riservate. E quindi questo contratto tutela entrambi.

Comunque volendo è possibile utilizzare il documento anche con altre tipologie di parti in causa; cioè copiando e incollando le intestazioni si può fare un accordo anche tra 2 professionisti o 2 aziende oppure tra 3 o più parti.
Come font abbiamo usato Tahoma con grandezza 10 per fare entrare tutto in 1 sola pagina; però si può facilmente ingrandire il carattere e personalizzare l'impostazione grafica anche su più pagine.
Anche la tempistica di validità del contratto, che è ipotizzata a 10 anni, si può variare a piacere.


In sintesi si tratta di un buon canovaccio, già precompilato e pronto all'uso, ma che volendo si può modificare secondo le proprie necessità.

 

 

Nella Libreria Tecnica A2C è disponibile, a prezzo modico, tale documento, che permette facilmente e in modo standardizzato di:

  • accordarsi con professionisti o aziende per lo sviluppo di una idea;
  • tutelarsi da divulgazioni di dati o informazioni riservate e allo stesso tempo di non fossilizzarsi e bloccarsi nella cooperazione con altri.

 

Codifica A2C: A15R

Clicca per accedere:

A2C libreria tecnica

 

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento Martedì 26 Aprile 2022 13:19
 

E' possibile lasciare un commento effettuando il login