Skip to content

A2C

  • Increase font size
  • Decrease font size
  • Default font size
  • default color
  • black color
  • cyan color
  • green color
A2C - Consulenza tecnica specialistica Progettazione Solar cooling a ciclo chiuso - raffrescamento solare
Solar cooling a ciclo chiuso - raffrescamento solare Stampa E-mail
Progettazione


Assorbitore Solar CoolingIl raffrescamento solare, "solar cooling", consiste nell'associazione di un impianto solare termico ad una macchina a ciclo frigorifero (in cui è presente un chiller assorbitore) al fine di produrre acqua fredda.
In altre termini, il Solar Cooling permette, con un bassissimo consumo elettrico, di produrre acqua refrigerata, a partire da una sorgente di calore, sfruttando il ciclo Rankine a compressione di vapore. In questo caso il ciclo consiste nell'evaporazione del refrigerante (acqua) all'interno dell'evaporatore, ad una pressione molto bassa e dal successivo assorbimento, diluendo la soluzione di acqua e bromuro di litio (LiBr).
Tale tecnologia è consigliabile abbinarla con un sistema di distribuzione a bassa inerzia termica; ovvero, l'impianto di riscaldamento/raffrescamento è consigliabile che abbia dei terminali che siano o delle serpentine radianti a pavimento/pareti/soffitto, oppure dei ventilconvettori.
Inoltre tale tecnologia è particolarmente consigliabile nel sud Italia, dove a fronte di una grande disponibilità di radiazione solare, le esigenze di raffrescamento superano di molto quelle del riscaldamento.

Solar CoolingMa un impianto di climatizzazione con tali caratteristiche può essere utile non solo nel periodo estivo, sotto forma di "solar cooling" a ciclo chiuso, ma anche nel periodo invernale, integrando i pannelli solari termici con un impianto a pompa di calore ("Solar Heating"); in particolare:

  • nel periodo estivo, i pannelli solari termici sottovuoto captano la radiazione del sole, trasformandola in acqua calda, a circa 70-90°C; tale acqua, accumulata in un serbatoio, alimenta la macchina a ciclo frigorifero che, mediante un assorbitore a bromuro di litio, produce acqua refrigerata a circa 7°C, che, stoccata in un piccolo serbatoio intermedio, viene utilizzata per raffrescare gli ambienti; inoltre, eventualmente, la restante acqua calda non utilizzabile, a media temperatura, può essere valorizzata per riscaldare una piscina o come acqua calda sanitaria per bagni, doccie, etc..
  • nel periodo invernale, invece, l'acqua calda prodotta dai pannelli solari termici sottovuoto, accumulata in un serbatoio, viene ulteriormente riscaldata da un impianto a pompa di calore (o con una forma di generazione alternativa) ed inviata per il riscaldamento degli ambienti e come acqua calda sanitaria.



Sul mercato, le macchine ad assorbimento affidabili hanno una potenza frigorifera minima di 15 kW, a cui corrispondono circa 45 m2 di superficie di tetto da destinare ai pannelli solari termici sottovuoto; solitamente il COP, per piccole macchine a singolo stadio, si mantiene in un range compreso tra 0,6 e 0,8.
Trattandosi di un processo chimico ad assorbimento, non c'è bisogno di parti meccaniche in movimento (ad eccezione delle elettrovalvole e delle pompe di circolazione) e quindi il consumo elettrico è di pochi Watt.

 

Dal punto di vista del sistema elettrico nazionale, il grande vantaggio del solar cooling risiede nella contemporaneità di irraggiamento solare e fabbisogno di refrigerazione; per tale ragione tale tecnologia è attualmente incentivata dal "Conto Termico" del GSE, nella quota indicativa del 40% della spesa.

Schema solar coolingPer dare una idea concreta, si riporta l'esempio di un impianto di grandi dimensioni, con un fabbisogno annuo di 210 MWh, installato sulle coste del mediterraneo:

  • 40 panelli solari termici sottovuoto (superficie 120 m2);
  • 1 serbatoio di accumulo acqua calda da 7 m3;
  • 1 chiller ad assorbimento (LiBr-H2O) da 70 kW;
  • 1 torre di raffreddamento da 210 kW;
  • costo: 130.000 € (di questi, il 40% tramite incentivi pubblici);
  • tempo di ritorno dell'investimento: 8 anni.

 

Principali benefici:

  • bassi costi di energia elettrica per il raffrescamento ed il riscaldamento;
  • ridotta manutenzione;
  • emissioni equivalenti di CO2 quasi nulle.

A fronte di discreto costo di realizzazione, la convenienza di tale tipologia di impianto deriva da un ritorno dell'investimento più breve, rispetto a sistemi con rendimento minore, anche grazie ad una modesta manutenzione richiesta e quindi a minori costi di gestione.

Ai fini della scelta, è importante ricordare che secondo il D.M. 37/08, ogni progetto di impianto deve essere elaborato secondo la regola dell'arte, che contempla oltre alla vigente Normativa, anche le indicazioni delle guide e delle norme dell'UNI, del CEI o di altri Enti di normalizzazione appartenenti agli Stati membri dell'UE.

Conto Termico GSEGli impianti di solar cooling sono incentivabili da GSE con la formula del "Conto Termico", secondo l'art. 4, comma 2, punto c del DM 28/12/2012, poichè rientranti nella tipologia:"Installazione di collettori solari termici, anche abbinati a sistemi di solar cooling, con superficie solare lorda fino a 1000 m2". Per superfici dei collettori inferiori a 50 m2, l'incentivo annuale è stimabile in 255 €/m2 per 2 anni; mentre è di 80€/m2/anno per 5 anni, per superfici tra 50 e 1000 m2. Ad esempio per un impianto con una superficie di captazione di 120m2, come quello descritto in precedenza, si avrà un bonifico annuale di 9.600€ per 5 anni, per un totale di 48.000€; in linea generale, è stimabile che ciò equivale ad una forma di incentivo del 40% dei costi di impianto e di installazione.

 

Cosa offrono i tecnici dell’A2C

A2C

I tecnici dell'A2C eseguono la progettazione di impianti di Solar Cooling, sia per Enti Pubblici, sia per aziende ed abitazioni private. 

L'intervento solitamente si articola nelle seguenti fasi:

  • sopralluogo preliminare presso il sito;
  • elaborazione dello Studio di Fattibilità e presentazione al committente del preventivo di spesa;
  • elaborazione del Progetto Esecutivo;
  • disbrigo delle pratiche amministrative;
  • installazione dell'impianto;
  • collaudo ed eventuale richiesta degli incentivi al GSE ("Conto Termico").

Area di intervento: Provincie di SalernoAvellino, Benevento, Napoli e Potenza.

 
Contattaci per avere ulteriori informazioni:   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Il presente servizio è riferito ad impianti situati nei seguenti comuni: Salerno, Cava de' Tirreni, Battipaglia, Scafati, Nocera Inferiore, Eboli, Pagani, Angri, Sarno, Pontecagnano Faiano, Nocera Superiore, Capaccio, Mercato San Severino, Agropoli, Baronissi, Campagna, Castel San Giorgio, Fisciano, Bellizzi, Sala Consilina, Montecorvino Rovella, Giffoni Valle Piana, Pellezzano, Siano, San Valentino Torio, San Marzano sul Sarno, Montecorvino Pugliano, Roccapiemonte, Sant'Egidio del Monte Albino, Vallo della Lucania, Vietri sul Mare, Teggiano, Castellabate, Roccadaspide, Camerota, Sapri, Altavilla Silentina, Olevano sul Tusciano, San Cipriano Picentino, Montesano sulla Marcellana, Albanella, Ascea, Maiori, Bracigliano, Padula, Buccino, Giffoni Sei Casali, Amalfi, Polla, Sassano, Centola, Casal Velino, San Gregorio Magno, Palomonte, Tramonti, Serre, Positano, Oliveto Citra, San Giovanni a Piro, Colliano, Contursi Terme, Sicignano degli Alburni, Vibonati, Santa Marina, Pisciotta, Acerno, Caggiano, Minori, Sant'Arsenio, Sanza, Castel San Lorenzo, San Mango Piemonte, Buonabitacolo, Castelnuovo Cilento, Corbara, Montecorice, Ceraso, Ravello, Pollica, Auletta, Atena Lucana, Cetara, Postiglione, Ogliastro Cilento, Novi Velia, Torre Orsaia, Praiano, Salento, Montano Antilia, Caselle in Pittari, Celle di Bulgheria, Moio della Civitella, Castelcivita, Torchiara, Perdifumo, Valva, San Rufo, Laurino, San Pietro al Tanagro, Trentinara, Rofrano, Monte San Giacomo, Roccagloriosa, Aquara, Calvanico, Omignano, Scala, Laviano, Piaggine, Casaletto Spartano, Sessa Cilento, Gioi, Castiglione del Genovesi, Felitto, Torraca, Futani, Cicerale, Giungano, Ricigliano, Casalbuono, Petina, Orria, Laureana Cilento, Lustra, Alfano, Cannalonga, Perito, Ispani, San Mauro Cilento, Prignano Cilento, Stio, Atrani, Controne, Rutino, Laurito, Bellosguardo, Roscigno, Furore, Stella Cilento, Magliano Vetere, Ottati, Conca dei Marini, Morigerati, Sant'Angelo a Fasanella, Pertosa, San Mauro La Bruca, Corleto Monforte, Castelnuovo di Conza, Salvitelle, Cuccaro Vetere, Sacco, Monteforte Cilento, Tortorella, Santomenna, Campora, Romagnano al Monte, Serramezzana, Valle dell'Angelo, Avellino, Ariano Irpino, Monteforte Irpino, Mercogliano, Solofra, Atripalda, Montoro Inferiore, Cervinara, Montoro Superiore, Grottaminarda, Mirabella Eclano, Montella, Avella, Serino, Lioni, Montemiletto, Forino, Mugnano del Cardinale, Calitri, Baiano, San Martino Valle Caudina, Sant'Angelo dei Lombardi, Nusco, Altavilla Irpina, Volturara Irpina, Bisaccia, Frigento, Aiello del Sabato, Montecalvo Irpino, Sperone, Pratola Serra, Gesualdo, Rotondi, Lauro, Caposele, Montefalcione, Fontanarosa, Bagnoli Irpino, Manocalzati, Sturno, Flumeri, Montemarano, Sirignano, Contrada, Prata di Principato Ultra, Vallata, Lacedonia, Paternopoli, San Michele di Serino, Venticano, Cesinali, Calabritto, Bonito, Taurasi, Pietradefusi, Quindici, Capriglia Irpina, Chiusano di San Domenico, Roccabascerana, Montefredane, Torella dei Lombardi, Santo Stefano del Sole, Castelfranci, Andretta, Grottolella, Melito Irpino, Quadrelle, Ospedaletto d'Alpinolo, Casalbore, Domicella, Pago del Vallo di Lauro, Aquilonia, Guardia Lombardi, Villanova del Battista, San Sossio Baronia, Marzano di Nola, Castelvetere sul Calore, Moschiano, Sant'Andrea di Conza, Summonte, Lapio, Taurano, San Potito Ultra, Teora, Pietrastornina, Carife, Santa Lucia di Serino, Conza della Campania, Santa Paolina, Montefusco, Torre Le Nocelle, Vallesaccarda, Morra De Sanctis, Scampitella, Luogosano, Zungoli, San Mango sul Calore, Savignano Irpino, Castel Baronia, Candida, Trevico, Cassano Irpino, Villamaina, Tufo, Rocca San Felice, Sant'Angelo all'Esca, Senerchia, Monteverde, San Nicola Baronia, Salza Irpina, Greci, Sant'Angelo a Scala, Parolise, Sorbo Serpico, Torrioni, Chianche, Montaguto, Cairano, Petruro Irpino.

 

Ultimo aggiornamento Venerdì 19 Giugno 2015 10:23
 

E' possibile lasciare un commento effettuando il login