Skip to content

A2C

  • Increase font size
  • Decrease font size
  • Default font size
  • default color
  • black color
  • cyan color
  • green color
A2C - Consulenza tecnica specialistica Progettazione Impianti antincendio - Progettazione e normative tecniche VVF
Impianti antincendio - Progettazione e normative tecniche VVF Stampa E-mail
Progettazione

progetto

La sicurezza antincendio è uno dei requisiti essenziali ai quali debbono rispondere le opere di costruzione (principio stabilito tra l'altro anche dal DPR 246/93, che recepisce la direttiva CEE sui prodotti da costruzione). Tale obbligo è orientato alla salvaguardia dell’incolumità delle persone ed alla tutela dei beni e dell’ambiente.

Per conseguire queste finalità, ogni attività deve essere concepita e realizzata in modo tale da garantire, nei confronti del pericolo incendio, i seguenti obiettivi primari, definiti dal DPR 246/93:

  • minimizzazione delle occasioni di incendio;
  • stabilità delle strutture portanti per un tempo utile ad assicurare il soccorso agli occupanti;
  • limitata produzione e propagazione del fuoco e dei fumi all’interno delle opere e la limitata propagazione del fuoco alle opere vicine;
  • possibilità che gli occupanti lascino l’opera indenni o che gli stessi siano soccorsi in altro modo;
  • possibilità per le squadre di soccorso di operare in condizioni di sicurezza.

La progettazione antincendio è quindi strettamente connessa alle specifiche norme in tema di prevenzione incendi. In particolare, i requisiti minimi del progetto sono indicati nell'allegato 1 del DM 07/08/2012 e sono suddivisi in: "relazione tecnica" e "elaborati grafici".

E' importante ricordare che secondo il D.M. 37/08, ogni progetto di impianto deve essere elaborato secondo la regola dell'arte, che contempla oltre alla vigente Normativa, anche le indicazioni delle guide e delle norme dell'UNI, del CEI o di altri Enti di normalizzazione appartenenti agli Stati membri dell'UE.

 

Relazione tecnica

Relazione AntincendioIn particolare, la relazione tecnica di un progetto antincendio, a seguito dell'allegato 1 del DM 07/08/2012, deve contenere come minimo i seguenti elementi:

1) L'individuazione dei pericoli di incendio deve fornire indicazione di elementi che permettano di individuare i pericoli presenti nella attività, quali ad esempio:

  • destinazione d’uso (generale e particolare);
  • sostanze pericolose e loro modalita’ di stoccaggio;
  • carico di incendio nei vari compartimenti;
  • impianti di processo;
  • lavorazioni;
  • macchine, apparecchiature ed attrezzi;
  • movimentazioni interne;
  • impianti tecnologici di servizio;
  • aree a rischio specifico.

Canalizzazione2) La descrizione delle condizioni ambientali deve presupporre la descrizione delle condizioni nelle quali i pericoli sono inseriti, al fine di consentire la valutazione del rischio incendio connesso ai pericoli individuati, quali ad esempio:

  • condizioni di accessibilita’ e viabilita’;
  • lay-out aziendale (distanziamenti, separazioni, isolamento);
  • caratteristiche degli edifici (tipologia edilizia, geometria, volumetria, superfici, altezza, piani interrati, articolazione planovolumetrica, compartimentazione, ecc.);
  • aerazione (ventilazione);
  • affollamento degli ambienti, con particolare riferimento alla presenza di persone con ridotte od impedite capacita’ motorie o sensoriali;
  • vie di esodo.

3) La valutazione qualitativa del rischio incendio deve presupporre la valutazione qualitativa del livello di rischio incendio, l’indicazione degli obiettivi di sicurezza assunti e l’indicazione delle azioni messe in atto per perseguirli.

4) La descrizione delle misure di prevenzione e protezione antincendio deve presupporre la descrizione dei provvedimenti da adottare nei confronti dei pericoli di incendio, delle condizioni ambientali, e la descrizione delle misure preventive e protettive assunte, con particolare riguardo:

  • al comportamento al fuoco delle strutture e dei materiali;
  • ai presidi antincendio;
  • alle norme tecniche di prodotto e di impianto prese a riferimento.

Impianto Estinzione AttivaRelativamente agli impianti di protezione attiva la relazione deve obbligatoriamente indicare come minimo:

  • le norme di progettazione seguite;
  • le prestazioni dell’impianto;
  • le sue caratteristiche dimensionali, (quali ad esempio, portate specifiche, pressioni operative, caratteristica e durata dell’alimentazione dell’agente estinguente, ecc..);
  • le caratteristiche dei componenti da impiegare nella sua realizzazione, nonché l’idoneità dell’impianto in relazione al rischio di incendio presente nella attività.

5) La gestione dell’emergenza deve indicare, in via generale, gli elementi strategici della pianificazione dell’emergenza che dimostrino la perseguibilità dell’obiettivo della mitigazione del rischio residuo attraverso una efficiente organizzazione e gestione aziendale.

 

Elaborati grafici

Planimetria AntincendioGli elaborati grafici di un progetto antincendio, a seguito dell'allegato 1 del DM 07/08/2012, devono contenere come minimo i seguenti elementi:

  • planimetria generale in scala (da 1:2000 a 1:200), a seconda delle dimensioni dell’insediamento, dalla quale risultino:
    • l’ubicazione delle attività;
    • le condizioni di accessibilità all’area e di viabilità al contorno, gli accessi pedonali e carrabili;
    • le distanze di sicurezza esterne;
    • le risorse idriche della zona (idranti esterni, corsi d’acqua, acquedotti e riserve idriche);
    • gli impianti tecnologici esterni (cabine elettriche, elettrodotti, rete gas, impianti di distribuzione gas tecnici);
    • l’ubicazione degli elementi e dei dispositivi caratteristici del funzionamento degli impianti di protezione antincendio e degli organi di manovra in emergenza degli impianti tecnologici;
    • quanto altro ritenuto utile per una descrizione complessiva dell’attivita’ ai fini antincendio, del contesto territoriale in cui l’attivita’ si inserisce ed ogni altro utile riferimento per le squadre di soccorso in caso di intervento;
  • piante in scala da 1:50 a 1:200, a seconda della dimensione dell’edificio o locale dell’attivita’, relative a ciascun piano, recanti l’indicazione degli elementi caratterizzanti il rischio di incendio e le misure di sicurezza e protezione riportate nella relazione tecnica quali, in particolare:
    • la destinazione d’uso ai fini antincendio di ogni locale con indicazione delle sostanze pericolose presenti, dei macchinari ed impianti esistenti e rilevanti ai fini antincendio;
    • l’indicazione dei percorsi di esodo, con il verso di apertura delle porte, i corridoi, i vani scala, gli ascensori, nonche’ le relative dimensioni;
    • le attrezzature mobili di estinzione e gli impianti di protezione antincendio, se previsti;
    • l’illuminazione di sicurezza;
  • sezioni ed eventuali prospetti degli edifici, in scala adeguata.

  

Cosa offrono i tecnici dell’A2C

A2CI tecnici dell'A2C, in base alle specifiche esigenze del cliente, eseguono la progettazione personalizzata di impianti di estinzione incendi ed il relativo servizio di consulenza sull'iter autorizzativo, sia per Enti pubblici e sia per aziende ed abitazioni private.

Area di intervento: Provincie di SalernoAvellino, Benevento, Napoli e Potenza.

 
Contattaci per avere ulteriori informazioni:   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Il presente servizio è riferito ad impianti situati nei seguenti comuni: Salerno, Cava de' Tirreni, Battipaglia, Scafati, Nocera Inferiore, Eboli, Pagani, Angri, Sarno, Pontecagnano Faiano, Nocera Superiore, Capaccio, Mercato San Severino, Agropoli, Baronissi, Campagna, Castel San Giorgio, Fisciano, Bellizzi, Sala Consilina, Montecorvino Rovella, Giffoni Valle Piana, Pellezzano, Siano, San Valentino Torio, San Marzano sul Sarno, Montecorvino Pugliano, Roccapiemonte, Sant'Egidio del Monte Albino, Vallo della Lucania, Vietri sul Mare, Teggiano, Castellabate, Roccadaspide, Camerota, Sapri, Altavilla Silentina, Olevano sul Tusciano, San Cipriano Picentino, Montesano sulla Marcellana, Albanella, Ascea, Maiori, Bracigliano, Padula, Buccino, Giffoni Sei Casali, Amalfi, Polla, Sassano, Centola, Casal Velino, San Gregorio Magno, Palomonte, Tramonti, Serre, Positano, Oliveto Citra, San Giovanni a Piro, Colliano, Contursi Terme, Sicignano degli Alburni, Vibonati, Santa Marina, Pisciotta, Acerno, Caggiano, Minori, Sant'Arsenio, Sanza, Castel San Lorenzo, San Mango Piemonte, Buonabitacolo, Castelnuovo Cilento, Corbara, Montecorice, Ceraso, Ravello, Pollica, Auletta, Atena Lucana, Cetara, Postiglione, Ogliastro Cilento, Novi Velia, Torre Orsaia, Praiano, Salento, Montano Antilia, Caselle in Pittari, Celle di Bulgheria, Moio della Civitella, Castelcivita, Torchiara, Perdifumo, Valva, San Rufo, Laurino, San Pietro al Tanagro, Trentinara, Rofrano, Monte San Giacomo, Roccagloriosa, Aquara, Calvanico, Omignano, Scala, Laviano, Piaggine, Casaletto Spartano, Sessa Cilento, Gioi, Castiglione del Genovesi, Felitto, Torraca, Futani, Cicerale, Giungano, Ricigliano, Casalbuono, Petina, Orria, Laureana Cilento, Lustra, Alfano, Cannalonga, Perito, Ispani, San Mauro Cilento, Prignano Cilento, Stio, Atrani, Controne, Rutino, Laurito, Bellosguardo, Roscigno, Furore, Stella Cilento, Magliano Vetere, Ottati, Conca dei Marini, Morigerati, Sant'Angelo a Fasanella, Pertosa, San Mauro La Bruca, Corleto Monforte, Castelnuovo di Conza, Salvitelle, Cuccaro Vetere, Sacco, Monteforte Cilento, Tortorella, Santomenna, Campora, Romagnano al Monte, Serramezzana, Valle dell'Angelo, Avellino, Ariano Irpino, Monteforte Irpino, Mercogliano, Solofra, Atripalda, Montoro Inferiore, Cervinara, Montoro Superiore, Grottaminarda, Mirabella Eclano, Montella, Avella, Serino, Lioni, Montemiletto, Forino, Mugnano del Cardinale, Calitri, Baiano, San Martino Valle Caudina, Sant'Angelo dei Lombardi, Nusco, Altavilla Irpina, Volturara Irpina, Bisaccia, Frigento, Aiello del Sabato, Montecalvo Irpino, Sperone, Pratola Serra, Gesualdo, Rotondi, Lauro, Caposele, Montefalcione, Fontanarosa, Bagnoli Irpino, Manocalzati, Sturno, Flumeri, Montemarano, Sirignano, Contrada, Prata di Principato Ultra, Vallata, Lacedonia, Paternopoli, San Michele di Serino, Venticano, Cesinali, Calabritto, Bonito, Taurasi, Pietradefusi, Quindici, Capriglia Irpina, Chiusano di San Domenico, Roccabascerana, Montefredane, Torella dei Lombardi, Santo Stefano del Sole, Castelfranci, Andretta, Grottolella, Melito Irpino, Quadrelle, Ospedaletto d'Alpinolo, Casalbore, Domicella, Pago del Vallo di Lauro, Aquilonia, Guardia Lombardi, Villanova del Battista, San Sossio Baronia, Marzano di Nola, Castelvetere sul Calore, Moschiano, Sant'Andrea di Conza, Summonte, Lapio, Taurano, San Potito Ultra, Teora, Pietrastornina, Carife, Santa Lucia di Serino, Conza della Campania, Santa Paolina, Montefusco, Torre Le Nocelle, Vallesaccarda, Morra De Sanctis, Scampitella, Luogosano, Zungoli, San Mango sul Calore, Savignano Irpino, Castel Baronia, Candida, Trevico, Cassano Irpino, Villamaina, Tufo, Rocca San Felice, Sant'Angelo all'Esca, Senerchia, Monteverde, San Nicola Baronia, Salza Irpina, Greci, Sant'Angelo a Scala, Parolise, Sorbo Serpico, Torrioni, Chianche, Montaguto, Cairano, Petruro Irpino.

 

Ultimo aggiornamento Venerdì 19 Giugno 2015 10:23
 

E' possibile lasciare un commento effettuando il login