Skip to content

A2C

  • Increase font size
  • Decrease font size
  • Default font size
  • default color
  • black color
  • cyan color
  • green color
A2C - Consulenza tecnica specialistica News Sicurezza Riduzione Tasso INAIL per le aziende
Riduzione Tasso INAIL per le aziende Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 
News Sicurezza

inail logo lav

L’INAIL premia con uno “sconto” denominato “oscillazione per prevenzione”, le aziende che eseguono interventi per il miglioramento delle condizioni di sicurezza e di igiene nei luoghi di lavoro. Entro il 28 febbraio 2013 le aziende che eseguono interventi per il miglioramento delle condizioni di sicurezza e di igiene nei luoghi di lavoro possono presentare domanda di riduzione del tasso medio di tariffa.

Esistono due tipologie di oscillazione:

L’ultima tipologia si differenzia in

L’oscillazione per prevenzione premia le aziende, operative da almeno un biennio, che eseguono interventi per il miglioramento delle condizioni di sicurezza e di igiene nei luoghi di lavoro, in aggiunta a quelli minimi previsti dalla normativa in materia (D.Lgs. 81/2008 e successive modifiche e integrazioni).

Le aziende interessate devono presentare o spedire all’INAIL, entro il 28 febbraio 2013 una domanda di riduzione del tasso medio di tariffa su apposito modello predisposto dall’INAIL. Ricordiamo che con nota del 20 ottobre 2011 INAIL ha rilasciato il nuovo modello OT24 che ha portato diverse novità.

Le tariffe di sconto prevedono riduzioni importanti in base alle dimensioni aziendali, fino ad arrivare a una riduzione del 30%.

Questi gli sconti:

  • 30% = fino a 10 addetti
  • 23% = da 11 a 50 addetti
  • 18% = da 51 a 100 addetti
  • 15% = da 101 a 200 addetti
  • 12% = da 201 a 500 addetti
  • 7% = oltre 500 addetti

Per usufruire delle agevolazioni, le singole aziende devono attuare una serie di azioni di miglioramento e prevenzione, completate entro il 31 dicembre 2012. Per poter accedere alla riduzione del tasso medio di tariffa è necessario aver effettuato interventi tali che la somma dei loro punteggi sia pari almeno a 100.

Evidenziamo che la formazione dei lavoratori secondo l’Accordo Stato-Regioni è un’attività che fornisce 50 punti sui 100 richiesti.

Gli interventi di prevenzione:

SEZIONE A – INTERVENTI PARTICOLARMENTE RILEVANTI

SEZIONE B – PREVENZIONE E PROTEZIONE

SEZIONE C – ATTREZZATURE, MACCHINE E IMPIANTI

SEZIONE D – SORVEGLIANZA SANITARIA

SEZIONE E – FORMAZIONE

SEZIONE F – INTERVENTI CONNESSI ALLA SPECIFICA TIPOLOGIA CONTRATTUALE

SEZIONE G – LAVORATORI STRANIERI

SEZIONE H – GESTIONE DEI CONTRATTI D’APPALTO E/O D’OPERA

SEZIONE I – CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI

SEZIONE L – ATTIVITÀ DI TRASPORTO

SEZIONE M – INFORTUNI STRADALI E MOBILITÀ SOSTENIBILE

SEZIONE N – ALTRO

 

Fonte: [ INAIL ]

Ultimo aggiornamento Mercoledì 13 Febbraio 2013 12:07
 

E' possibile lasciare un commento effettuando il login