Skip to content

A2C

  • Increase font size
  • Decrease font size
  • Default font size
  • default color
  • black color
  • cyan color
  • green color
A2C - Consulenza tecnica specialistica News Sicurezza Proroga obbligo DVR aziende con meno di 10 dipendenti
Proroga obbligo DVR aziende con meno di 10 dipendenti Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 
News Sicurezza

8108E' stato prorogato nuovamente al 31/05/2013 il termine perentorio entro cui le aziende, con meno di 10 dipendenti, dovranno obbligatoriamente redigere il DVR a dimostrazione dell'avvenuta valutazione di tutti i rischi presenti nei luoghi di lavoro. Per tali tipologie di aziende, precedentemente, era sufficiente una autocertificazione.

In particolare, inizialmente era stato fissato il limite temporale al 30/06/2012; successivamente tale limite è stato prorogato al 01/01/2013 dal D.Lgs. 57/2012 del 12 maggio 2012, per poi essere definitivamente fissato al 31/05/2013.

In particolare, la circolare del 31/01/2013 emanata dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, chiarisce qual è il termine ultimo per l'autocertificazione per tutte le aziende che occupano fino a 10 dipendenti, fissando al 31/05/2013 la data ultima per l'autocertificazione della Valutazione dei Rischi. Da questa data l'autocertificazione non è più valida e pertanto entro il primo Giugno 2013 tutte le aziende dovranno redigere il Documento di Valutazione dei Rischi (DVR).

Per quanto riguarda il regime sanzionatorio, l'art. 55 del D.Lgs. 81/08, modificato dal D.Lgs. 106/09, prevede le seguenti sanzioni per il datore di lavoro in caso di violazioni inerenti la stesura del DVR:

  • Arresto da 3 a 6 mesi o ammenda da 2.500 a 6.400 €: Omessa redazione del documento di valutazione dei rischi (Violazione dell'art. 29, comma 1);
  • Ammenda da 2.000 a 4.000 €: Incompleta redazione del DVR: omessa indicazione di quanto previsto dall'Art. 28 lettere:
    • b) misure di prevenzione e protezione e DPI
    • c) programma delle misure ritenute opportune per garantire il miglioramento nel tempo dei livelli di sicurezza
    • d) procedure sulle misure da adottare e distribuzione dei compiti e delle responsabilità
  • Ammenda da 1.000 a 2.000 €: Incompleta redazione del DVR: omessa indicazione di quanto previsto dall'Art. 28 lettere:
    • a) relazione sulla valutazione di tutti i rischi, nella quale siano specificati i criteri adottati per la valutazione stessa
    • f) individuazione delle mansioni che espongono i lavoratori a rischi specifici o richiedono riconosciuta capacità professionale, specifica esperienza, adeguata formazione e addestramento

 

.

 

Ultimo aggiornamento Venerdì 22 Marzo 2013 16:20
 

E' possibile lasciare un commento effettuando il login