Prime condanne in Italia per omicidio per esposizione a Radon Stampa

BunkerIl 02/11/2017 il tribunale di Padova ha condannato il Ministero della Difesa ed un ex direttore generale della Sanità militare a due anni per omicidio colposo (pena sospesa), per l'esposizione di militari al gas Radon, all'interno di una base sotterranea.

In una delle gallerie della base fu riscontrata una concentrazione di Radon di 36500 Bq/m3, contro il limite di 500 Bq/m3 nell'ambito dei luoghi di lavoro.

Da alcune ricostruzioni si suppone che ci siano state oltre 119 morti tra i militari della base per cancro al polmone, al fegato o allo stomaco, carcinoma rinofaringeo, emorragie cerebrali o problemi cardiocircolatori.

Si tratta del primo caso in Italia di condanna per esposizione al gas Radon.

 

Fonti:

  1. Ansa
  2. Repubblica
  3. Corriere del Veneto
  4. Fatto Quotidiano 1
  5. Fatto Quotidiano 2
  6. Corriere di Bologna
  7. Il Gazzettino
  8. Huffington Post