Skip to content

A2C

  • Increase font size
  • Decrease font size
  • Default font size
  • default color
  • black color
  • cyan color
  • green color
A2C - Consulenza tecnica specialistica
ISO 17025: Proposta di revisione! Stampa E-mail
News ISO 17025

Durante l'Assemblea Generale dell'ILAC del 2013, il Comitato Laboratorio ILAC (LC) ha chiesto che ILACiso 17025 logo presentasse una nuova proposta all' ISO / CASCO per la revisione della ISO / IEC 17025:2005 ove sia ritenuto possibile. ISO / IEC 17025 dovrebbe essere revisionata nel 2015 dopo la conclusione dei procedimenti formali ISO, che sarà molto probabilmente nel 2016. Come risultato della discussione dell'Assemblea Generale su proposta LC, il progetto di risoluzione è stato modificato per tener conto della richiesta da parte dei membri, a consultarsi con i loro laboratori accreditati prima di votare o meno per la presentazione di una proposta di revisione della norma ISO / IEC 17025 ISO / CASCO. Lo standard attuale è di nove anni fa e contiene riferimenti a documenti che non esistono più con la denominazione indicata nella norma corrente, ad esempio ISO / IEC Guide 43-1 e 43-2; ISO / IEC Guide 58: 1993 e ISO / IEC Guide 65, mentre gli altri riferimenti non sono alle versioni più recenti, ad esempio ISO 9001: 2000. E' stato osservato che sul mercato vi sono utenti che esitano ad adottare un sistema che si basa su di uno standard ormai obsoleto quale la ISO 17025:2005.

Il Comitato Esecutivo ILAC ha così convenuto che le informazioni di seguito riportate dovranno essere prese in considerazione per la revisione della norma ISO / IEC 17025.

Punti di ISO / IEC 17025 che richiedono la revisione:

  • 5.4 Calibrazione, dell'incertezza di misura e validazione / verifica
  • 5.5 Apparecchiature (forse)
  • 5.6 Tracciabilità
  • 5.7 Campionamento
  • 5.9 Assicurazione Qualità (compresi Proficiency Test)
  • 5.10 Presentazione dei risultati (opinioni / interpretazione)

Altre aree che dovrebbero essere considerate nella revisione includono:

  • La terminologia utilizzata nello standard attuale è obsoleta e genera confusione nel mondo di oggi, ad esempio, le modifiche alla terminologia VIM e il fatto che la copia cartacea è ora usata raramente per manuali, verbali e  relazioni;
  • Il campo di applicazione richiede revisione ed aggiornamento a nuovi settori;
  • ISO / IEC 17025 ha un approccio prescrittivo e non è al passo con i moderni approcci degli standard, che sono basati sulle prestazioni o  sui processi. La formattazione dovrebbe essere abbinata ai nuovi standard quali ISO 9001, ISO 15189, ISO / IEC 17020, ISO / IEC 17043, ISO / IEC 17021, ISO / IEC 17065;
  • Considerazioni di biosicurezza associate con il lavoro di laboratorio dovrebbero essere aggiunte;
  • L'argomento "imparzialità" deve essere affrontato in maniera più consapevole;
  • Le circostanze di subappalto devono essere chiarite (un riferimento a come questo viene gestito nella norma ISO / IEC 17043 sarebbe utile);
  • I requisiti di tracciabilità dovrebbero essere estesi / chiariti;
  • Campionamento e sottocampionamento devono essere considerati con maggiore riconoscimento al fatto che i risultati dei test affidabili sono direttamente correlati al campionamento;
  • Considerare requisiti di analisi pre e post;
  • Considerare la movimentazione per il collaudo e la taratura come parti separate della norma;
  • Revisione di ISO / IEC 17000 e  sua rilevanza per ISO / IEC 17025;
  • Incorporare e riconoscere l'uso di sistemi informatici, documenti elettronici e questione rapporto di prova e risultati a distanza;
  • Validazione del software per consentire la sua rilevanza per le prove e la generazione dei risultati, così come la gestione dei record;
  • Chiarire ulteriormente il possibile conflitto che può esistere tra ISO / IEC 17025 e le norme nazionali e la necessità di stabilire la gerarchia;
  • Si consideri la rilevanza dello standard di certificazione dei prodotti (ISO / IEC 17065) rispetto a ISO / IEC 17025;
  • Assicurarsi che le note siano evitate nella prossima versione. Ci sono troppe note incluse nella versione corrente che la rendono difficile da usare;
  • Aggiornare la Bibliografia.

La proposta prevede che l'ISO 17025 non sia considerato un sistema di gestione in modo che non dovrà seguire la struttura a clausola obbligatoria ed il testo comune che è ora necessario per tutte le nuove o rivedute norme dei sistemi di gestione.


Ultimo aggiornamento Giovedì 17 Settembre 2015 12:24