A2C - Consulenza tecnica specialistica News Ambientali La formaldeide: una minaccia invisibile
La formaldeide: una minaccia invisibile
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 
News Ambientali

Formaldeide-MiniaturaHai presente quell'odore di nuovo, nella macchina appena acquistata o quando si monta un mobile? Si tratta tra le altre cose di formaldeide, che è cancerogena. Addirittura per molti automobilisti l'odore della macchina nuova è un qualcosa di inebriante, e fa assolutamente parte del processo di affezione verso il veicolo. 

 

La formaldeide, o anche detta aldeide formica o formalina, è impiegata come colla nei pannelli in legno truciolato; e negli anni tende a volatilizzarsi nell’ambiente circostante. Solitamente si trova soprattutto nei mobili di scarsa qualità dove, in senso metaforico, c'è più colla che legno. Sempre come collante viene usato anche nella costruzione delle autovetture e nel campo dei tessuti.
Già nel 2004 la formaldeide è stata indicata dallo IARC (Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro) come cancerogeno certo. L’OMS ha fissato un valore limite di 0,1 mg/m3 in media su 30 minuti.

Formaldeide formula
Oltre a essere irritante per gli occhi, può essere letale a concentrazioni superiori a 50 ppm, dove può portare a seri danni ai polmoni; ppm sta per parti per milione, cioè in questo caso 50 ppm significa che se prendiamo 1 milione di molecole a caso, 50 sono di formaldeide. In condizioni standard 50 ppm equivale ad una concentrazione di circa 62 mg/m3.
Secondo la guida del Ministero della Salute, le maggiori concentrazioni si possono osservare soprattutto nelle case prefabbricate, oppure dopo interventi edili, oppure in locali dove si è di recente posato il parquet o la moquette, oppure infine in occasione dell'acquisto di nuovi mobili.
C'è da sottolineare che esiste il Decreto 10 ottobre 2008 che regolamenta l'emissione di formaldeide dai pannelli di legno. Per cui per i mobili costruiti in Italia il rischio dovrebbe essere limitato.
La formaldeide è uno dei fattori nocivi che in inglese definiscono la Sick Building Syndrome, ovvero la Sindrome dell'Edificio Malato, che è un quadro sintomatologico in cui un insieme eterogeneo di persone avverte dei forti disturbi strettamente connessi all'abitare in un determinato edificio.
Questa sensazione di malessere può essere anche dovuta alla formaldeide.

La Formaldeide o i prodotti che la possono rilasciare sono ampiamente utilizzati in diversi settori produttivi (industria chimica, trasformazione delle materie plastiche, solventi, vernici, mobili, pannelli in legno truciolato, collanti, cosmetici, industria tessile, settore sanitario, settore alimentare, ecc.).
Tra le attività con possibile esposizione vanno comprese:

  • Tutte le attività che utilizzano materie prime contenenti Formaldeide.
  • Tutte le attività che utilizzano materie prime contenenti Formaldeide, tra cui ad esempio le lavorazioni meccaniche con utilizzo di fluidi lubrorefrigeranti (FLR), a meno di dichiarazione esplicita (non è sufficiente la SDS) circa l'assenza nei FLR di Formaldeide e donatori di Formaldeide.
  • Tutte le attività per le quali è possibile un rilascio di Formaldeide per termodegradazione, tra cui ad esempio trasformazione a caldo di materie plastiche o gomma.

 

Formaldeide-2

Quindi cosa fare?

  • Far misurare ad un tecnico la formaldeide, in modo da identificarne in maniera certa la presenza.
  • Eliminare o limitare, dove possibile, l’impiego di materiali contenenti formaldeide , come tappezzerie, moquette, mobili in truciolato
  • Aumentare la ventilazione, o in modo naturale oppure installando degli appositi sistemi automatici di ricambio aria.

In azienda, invece, è consigliabile attuare una serie di approfondimenti e di indagini, ed in particolare:

  • Rilevare analiticamente i livelli di esposizione;
  • Approfondire e/o aggiornare il DVR, con particolare riferimento alla Valutazione dei Rischi di esposizione ad Agenti Chimici/cancerogeni;
  • Nel caso si superino i limiti, studiare le misure tecniche, organizzative, procedurali che si possono introdurre per il contenimento dei rischi;
  • Nel caso, verificare l'applicazione degli obblighi formali previsti dal D.Lgs 81/08, Titolo IX, Capo II.

La misura si effettua con degli analizzatori portatili ed il riscontro è immediato. Farsi supportare da un tecnico può essere utile per identificare il problema e trovare insieme delle soluzioni ottimali tecnico/economiche per mitigare l'esposizione.

L'A2C da alcuni anni effettua misurazioni di formaldeide, sia in abitazioni e sia in attività produttive ed è in generale attiva sulla tutela delle persone dai nemici invisibili, come in questo caso.

 

Per approfondimento:

Formaldeide-YT

 

 

 Per chi vuole ascoltare l'articolo sotto forma di podcast:

 

PlayerAudio

 

 

 

 

Cosa offrono i tecnici dell’A2C

A2C

I professionisti del gruppo A2C, con esperienza sia impiantistica e sia in ambito chimico, propongono, sia in ambito residenziale e sia industriale, la misura e la mitigazione dall'impatto della formaldeide.

Nella misurazione presso abitazioni, l'intervento si componedi 2 fasi:

  1. Sopralluogo e indagine della qualità dell'aria e delle caratteristiche dei locali. Analisi dei composti organici volatili e della formaldeide con analizzatore portatile a risposta immediata.
  2. Valutazione del risultato in rapporto alle indicazioni dell'OMS. Redazione di un breve resoconto dell'intervento, con formulazione di soluzioni per il contenimento del rischio.

Per interventi in ambito aziendale. L'intervento di misurazione e adeguamento si componedi 4 fasi:

  1. Sopralluogo e indagine preliminare della qualità dell'aria e delle caratteristiche dei locali. Analisi dei composti organici volatili e della formaldeide con analizzatore portatile a risposta immediata.
  2. Valutazione del risultato in rapporto alle indicazioni dell'OMS. Redazione di un resoconto dell'intervento, con formulazione di soluzioni per il contenimento del rischio.
  3. Proposta di integrazione del DVR in riferimento alla Valutazione dei Rischi di esposizione ad Agenti Chimici/cancerogeni, con misure tecniche, organizzative, procedurali che si possono introdurre per il contenimento dei rischi;
  4. Eventuale supporto, se richiesto, per l'applicazione degli obblighi formali previsti dal D.Lgs 81/08, Titolo IX, Capo II (registro degli esposti, informazione e formazione dei lavoratori, etc.).

Il prezzo dell'intervento è legato alla dimensione dei locali.

Il presente servizio è attivo nella Provincia di Salerno e di Avellino.

 

Il presente servizio è riferito ad impianti situati nei seguenti comuni: Salerno, Cava de' Tirreni, Battipaglia, Scafati, Nocera Inferiore, Eboli, Pagani, Angri, Sarno, Pontecagnano Faiano, Nocera Superiore, Capaccio, Mercato San Severino, Agropoli, Baronissi, Campagna, Castel San Giorgio, Fisciano, Bellizzi, Sala Consilina, Montecorvino Rovella, Giffoni Valle Piana, Pellezzano, Siano, San Valentino Torio, San Marzano sul Sarno, Montecorvino Pugliano, Roccapiemonte, Sant'Egidio del Monte Albino, Vallo della Lucania, Vietri sul Mare, Teggiano, Castellabate, Roccadaspide, Camerota, Sapri, Altavilla Silentina, Olevano sul Tusciano, San Cipriano Picentino, Montesano sulla Marcellana, Albanella, Ascea, Maiori, Bracigliano, Padula, Buccino, Giffoni Sei Casali, Amalfi, Polla, Sassano, Centola, Casal Velino, San Gregorio Magno, Palomonte, Tramonti, Serre, Positano, Oliveto Citra, San Giovanni a Piro, Colliano, Contursi Terme, Sicignano degli Alburni, Vibonati, Santa Marina, Pisciotta, Acerno, Caggiano, Minori, Sant'Arsenio, Sanza, Castel San Lorenzo, San Mango Piemonte, Buonabitacolo, Castelnuovo Cilento, Corbara, Montecorice, Ceraso, Ravello, Pollica, Auletta, Atena Lucana, Cetara, Postiglione, Ogliastro Cilento, Novi Velia, Torre Orsaia, Praiano, Salento, Montano Antilia, Caselle in Pittari, Celle di Bulgheria, Moio della Civitella, Castelcivita, Torchiara, Perdifumo, Valva, San Rufo, Laurino, San Pietro al Tanagro, Trentinara, Rofrano, Monte San Giacomo, Roccagloriosa, Aquara, Calvanico, Omignano, Scala, Laviano, Piaggine, Casaletto Spartano, Sessa Cilento, Gioi, Castiglione del Genovesi, Felitto, Torraca, Futani, Cicerale, Giungano, Ricigliano, Casalbuono, Petina, Orria, Laureana Cilento, Lustra, Alfano, Cannalonga, Perito, Ispani, San Mauro Cilento, Prignano Cilento, Stio, Atrani, Controne, Rutino, Laurito, Bellosguardo, Roscigno, Furore, Stella Cilento, Magliano Vetere, Ottati, Conca dei Marini, Morigerati, Sant'Angelo a Fasanella, Pertosa, San Mauro La Bruca, Corleto Monforte, Castelnuovo di Conza, Salvitelle, Cuccaro Vetere, Sacco, Monteforte Cilento, Tortorella, Santomenna, Campora, Romagnano al Monte, Serramezzana, Valle dell'Angelo, Avellino, Ariano Irpino, Monteforte Irpino, Mercogliano, Solofra, Atripalda, Montoro Inferiore, Cervinara, Montoro Superiore, Grottaminarda, Mirabella Eclano, Montella, Avella, Serino, Lioni, Montemiletto, Forino, Mugnano del Cardinale, Calitri, Baiano, San Martino Valle Caudina, Sant'Angelo dei Lombardi, Nusco, Altavilla Irpina, Volturara Irpina, Bisaccia, Frigento, Aiello del Sabato, Montecalvo Irpino, Sperone, Pratola Serra, Gesualdo, Rotondi, Lauro, Caposele, Montefalcione, Fontanarosa, Bagnoli Irpino, Manocalzati, Sturno, Flumeri, Montemarano, Sirignano, Contrada, Prata di Principato Ultra, Vallata, Lacedonia, Paternopoli, San Michele di Serino, Venticano, Cesinali, Calabritto, Bonito, Taurasi, Pietradefusi, Quindici, Capriglia Irpina, Chiusano di San Domenico, Roccabascerana, Montefredane, Torella dei Lombardi, Santo Stefano del Sole, Castelfranci, Andretta, Grottolella, Melito Irpino, Quadrelle, Ospedaletto d'Alpinolo, Casalbore, Domicella, Pago del Vallo di Lauro, Aquilonia, Guardia Lombardi, Villanova del Battista, San Sossio Baronia, Marzano di Nola, Castelvetere sul Calore, Moschiano, Sant'Andrea di Conza, Summonte, Lapio, Taurano, San Potito Ultra, Teora, Pietrastornina, Carife, Santa Lucia di Serino, Conza della Campania, Santa Paolina, Montefusco, Torre Le Nocelle, Vallesaccarda, Morra De Sanctis, Scampitella, Luogosano, Zungoli, San Mango sul Calore, Savignano Irpino, Castel Baronia, Candida, Trevico, Cassano Irpino, Villamaina, Tufo, Rocca San Felice, Sant'Angelo all'Esca, Senerchia, Monteverde, San Nicola Baronia, Salza Irpina, Greci, Sant'Angelo a Scala, Parolise, Sorbo Serpico, Torrioni, Chianche, Montaguto, Cairano, Petruro Irpino.

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento Mercoledì 28 Ottobre 2020 16:32
 

E' possibile lasciare un commento effettuando il login