Riapertura ristorazione in Campania dal 27/04/2020 Stampa

ordinanzaA seguito dell'Ordinanza n.37 del 22/04/2020 della Regione Campania, dal 27 aprile 2020 possono riaprire le attività ed i servizi di ristorazione (pub, bar, gastronomie, ristoranti, pizzerie, gelaterie e pasticcerie) con la sola modalità di consegna a domicilio. Sono, inoltre, consentite le attività di commercio al dettaglio di articoli di carta, cartone, cartoleria e libri. Sono però obbligatorie alcune attività tecniche riportate nell'allegato sub A a tale Ordinanza.

 I requisiti generali sono:

  • prima della riapertura è necessario effettuare un intervento di disinfezione e affiggere all'ingresso un Certificato emesso da una "ditta autorizzata". Nel Certicato devono essere specificati i prodotti utilizzati ed inoltre occorre avere in allegato le relative schede tecniche;
  • prima della riapertura è obbligatorio disinfettare e sostituire i filtri degli impianti di ventilazione/climatizzazione;
  • alla riapertura l'ammissione del personale deve essere preceduta da una visita medica che ne certifichi il buon stato di salute.
  • successivamente alla riapertura si deve effettuare almeno 1 sanificazione al giorno degli ambienti. Si può utilizzare Etanolo (Alcol Etilico), Cloro attivo (candeggina), Ozono o altri prodotti ad attività virucida. Occorre fare particolare attenzione alla sanificazione di porte, maniglie, tavoli, servizi igienici;
  • occorre avere un Registro delle sanificazioni in cui sono descritte: le attività, la periodicità, le schede tecniche dei prodotti utilizzati. Il Registro deve essere esibito in caso di controlli.
  • ad inizio di ogni giornata lavorativa deve essere misurata la temperatura corporea dei dipendenti (se maggiore di 37,5°C ne è inibità l'attività lavorativa).
  • deve essere presente un erogatore di gel o altre prodotti igienizzanti.

Per le attività di ristorazione, in particolare:

  • devono essere garantite le distanze di sicurezza
  • è obbligatoria la formazione dei dipendenti a riguardo
  • devono essere forniti dal datore di lavoro: mascherine, guanti, camici monouso e sovrascarpe.
  • per le consegne a domicilio, sia il fattorino e sia il cliente devono indossare mascherine e guanti monouso.

Riapertura